Le profezie della barca di San Giovanni

Forse una delle tradizioni conosciute in tutta Italia è il rito della barca, che in alcune regioni si svolge nella notte di San Pietro, e in altre in quella di San Giovanni.

Svolgimento del rito.

La sera del 23 prendiamo una caraffa o un altro contenitore di vetro trasparente e riempiamolo per 3/4 d’acqua, poi versiamo delicatamente nella caraffa l’albume di un’ uovo.

Portiamo quindi il nostro contenitore all’aria aperta, esposto alla guazza (rugiada) e lasciamolo lì tutta la notte.

All’alba del 24 giugno andiamo a ritirarlo.

Secondo la tradizione, la notte magica, il piccolo popolo, la rugiada o chissà cos’altro, avranno creato una piccola magia. Nell’acqua si sarà formata una barca.

In base alla forma della sua vela potremo capire se sarà un’estate ricca di novità, e di prosperità, o se sarà una stagione piena di litigi, malelingue e di energie negative.

La foto mostra l’esito positivo del rito, una barca con delle vele che salgono alte e perfette verso la luna.

Articolo redatto da Cenani Vanessa

Lascia un commento

English EN Italian IT
Select your currency
Euro
'),document.contains||document.write(''),window.DOMRect||document.write(''),window.URL&&window.URL.prototype&&window.URLSearchParams||document.write(''),window.FormData&&window.FormData.prototype.keys||document.write(''),Element.prototype.matches&&Element.prototype.closest||document.write('')