Ritrovata una bottiglia della strega del XIX secolo

Durante l’opera di rifacimento di un camino a Watford in Inghilterra, alcuni operai hanno fatto una scoperta alquanto inquietante.

Tra calcinacci e macerie era nascosta una bottiglia con all’interno ami, denti umani, vetri e liquido non identificato.

Forse quest’ oggetto risale al XIX secolo (questo dato ce lo fornisce la forma della bottiglia stessa), e molto probabilmente è una bottiglia della streghe, collocata di proposito nell’edificio per proteggere chi ci abitava molti anni prima.

Questo non è un caso isolato, infatti fino ad oggi sono state ritrovate molte bottiglie di questo genere in Inghilterra, soprattutto in cimiteri, case, incroci etc

L’attuale proprietario della locanda forse la esporrà, ma secondo alcuni, la nasconderà di nuovo per permettere ad altri, magari fra molti anni, di ritrovarla.

La bottiglia delle streghe secondo la tradizione è un talismano protettivo creato dalla strega stessa usando oggetti appuntiti e taglienti, urina o sangue mestruale, fili, denti, capelli etc.

Una volta creata si sigilla e si nasconde in un posto dove nessuno potrà trovarla o vederla.

Le sue funzioni sono molte, ad esempio:

proteggere le persone che vi abitano;

allontanare fatture e malocchio;

garantire longevità;

allontanare le entità.

The Magic Wood

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

English EN Italian IT