Scoperti antichi graffiti per “catturare” il male

Creswell Crags, una gola che si trova nel Regno Unito, ospita una grotta utilizzata dagli umani durante l’era glaciale.

Ed è proprio in questa grotta che sono stati ritrovati dei misteriosi segni scolpiti su roccia, che i rappresentanti del Creswell Crags Museum e del Heritage Centre, hanno collegato a degli antichi rituali di stregoneria atti a scongiurare il male.

Durante i primi scavi, questi graffiti erano passati inosservati, e collegati a moderne incisioni. Successivamente però, indagini più approfondite, hanno dimostrato che questi segni erano molto comuni durante il periodo medioevale in Inghilterra, infatti venivano fatti intorno a porte, finestre e caminetti, proprio per scongiurare il male .

Le incisioni protettive delle streghe sono anche conosciute come segni apotropaici, dalla parola greca “apotrepein”, che significa “allontanarsi”.

La varietà di segni nella grotta è straordinaria.

Inoltre sono stati trovati collegamenti alla Vergine Maria nelle iscrizioni “PM” (per “Pace Maria”) e nelle doppie incisioni a “V” (“Vergine delle vergini”).

Alcune incisioni ricordano labirinti, scatole, tubi, tutti infinitamente intrecciati, proprio a realizzare una sorta di trappola per il male.

Altri graffiti sembrano poi essere stati aggiunti nel tempo e potrebbero indicare la necessità di rafforzare la protezione contro gli spiriti in risposta a malattie impreviste, morte o cattivi raccolti.

Queste scoperte sono state fatte da Hayley Clar e Ed Waters.

Fonte: Live Science

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

English EN Italian IT